A Marina di Pisa una bella iniziativa estiva per combattere l’abuso di stupefacenti

La scorsa domenica 18 agosto 2019, i volontari dell’associazione Un Mondo Libero dalla Droga hanno visitato molti stabilimenti balneari del litorale pisano iscritti a Confesercenti, per un tour di sensibilizzazione contro l’uso delle droghe. L’associazione Un mondo libero dalla droga è internazionale ed è presente in tutto il mondo.

L’iniziativa è partita dal responsabile di Assocamping di zona pisana Alessandro Burchi, titolare del Camping St. Michael. A bordo di risciò i volontari hanno toccato quanti più bagni possibile, consegnando poi ai bagnanti il materiale informativo sui pericoli delle sostanze stupefacenti.

I volontari hanno distribuito migliaia di opuscoli e altro materiale informativo che affronta il tema degli stupefacenti a 360°: si tratta di informazioni sugli effetti di marijuana, alcol, eroina, LSD, ecstasy, crystal meth, psicofarmaci, farmaci prescritti, ritalin, antidolorifici. Gli opuscoli mettono anche in guardia sui metodi che usano gli spacciatori per diffondere le sostanze stupefacenti, proponendole come “innocue”, “di moda”, “curative”.

Tutti gli opuscoli sono consultabili anche sul sito https://it.drugfreeworld.org.

Le campagne antidroga di “Un Mondo Libero dalla Droga” sono da sempre sostenute dalla Chiesa di Scientology. La Chiesa, fin dalla sua fondazione negli anni ’50 del secolo scorso, ha subito riconosciuto che la droga e l’alcol fossero una delle principali cause della spirale discendente che sta portando il pianeta alla degradazione.

Il suo fondatore, L. Ron Hubbard, ha spesso condannato l’uso di droga nei suoi scritti, spiegando in dettaglio quali siano gli effetti invariabilmente negativi sul corpo e sulla mente degli individui. “L’arma più efficace nella guerra contro la droga è l’educazione” diceva Hubbard.