Mondiali di calcio femminile: Maria Elisabetta Alberti Casellati riceve le “azzurre” in Senato

Maria Elisabetta Alberti Casellati incontra nel Cortile d’Onore di Palazzo Madama la Nazionale di calcio femminile, in partenza per i Mondiali di Francia.

Maria Elisabetta Alberti Casellati

La Nazionale di calcio femminile in Senato: l’augurio di Maria Elisabetta Alberti Casellati alle “azzurre”

“Il calcio italiano rinascerà attraverso le donne”: il Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati lo aveva sottolineato lo scorso 15 maggio, annunciando durante la Finale di Coppa Italia che avrebbe ricevuto in Senato la Nazionale di calcio femminile prima della partenza per i Mondiali di Francia, al via il 7 giugno. E lo scorso 1° giugno le “azzurre”, insieme al Presidente della Figc Gabriele Gravina, al commissario tecnico Milena Bertolini, alla Vicepresidente della Lega Pro Cristiana Capotondi e agli altri componenti dello staff, sono state accolte dal Presidente nel Cortile d’Onore di Palazzo Madama. “Per troppo tempo questo sport è stato considerato prerogativa degli uomini – ha fatto notare Maria Elisabetta Alberti CasellatiOggi invece è stato superato uno degli ultimi pregiudizi che segna un ulteriore passaggio nel cammino di emancipazione della donna. Attorno al movimento calcistico femminile c’è grande fermento, grandi aspettative”.

Senato: al Presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati la maglia numero 10 della Nazionale di calcio

“L’augurio che esprimo è che questa partecipazione ai Mondiali rappresenti un punto di partenza e non di arrivo per il movimento calcistico femminile”: rivolgendosi alle ragazze della Nazionale di calcio, Maria Elisabetta Alberti Casellati ha definito il calcio “uno sport meraviglioso e ispirato a valori come altruismo, lealtà, rispetto delle regole”. Il Presidente del Senato ha quindi evidenziato come, nel nostro Paese, oltre a rappresentare “un’importante industria”, il calcio sia “uno straordinario protagonista sociale capace di accendere i cuori e il senso di appartenenza”. “Restituiamogli questa dimensione e avremo già vinto” ha detto Maria Elisabetta Alberti Casellati alle “azzurre”, che hanno donato al Presidente una maglia personalizzata con il numero 10, autografata da loro.