Gioventù per i Diritti Umani organizza un convegno internazionale in Nepal

Si è tenuto a Kathmandu il Forum internazionale di Gioventù per i Diritti Umani e gli OSS (Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, definiti dalle Nazioni Unite), organizzato da Youth for Human Rights Nepal. Il tema è stato “Collaborare con i giovani per raggiungere gli OSS: passare dalla politica all’azione”. L’obiettivo della conferenza è stato quello di responsabilizzare i giovani a partecipare all’attuazione, al monitoraggio e alla valutazione dei diritti umani in relazione agli OSS.

Gli OSS sono legati alla povertà, alla disuguaglianza, al clima, al degrado ambientale, alla prosperità, alla pace e alla giustizia. Ciascun obiettivo si riferisce a uno dei 30 articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo (UDHR) e l’intenzione è di raggiungere tali obiettivi entro il 2030. Questo include l’obiettivo di raggiungere la piena uguaglianza di genere, nessuna povertà, niente fame, istruzione di qualità e altro ancora.

Più di 200 giovani delegati provenienti da 16 nazioni hanno scambiato opinioni e condiviso esperienze, e hanno definito piani di azione realistici. L’onorevole Ganesh Prasad Timilsina, presidente dell’Assemblea nazionale del Nepal, ha inaugurato l’evento. Altri dignitari erano rappresentanti della Commissione Nazionale per i Diritti Umani, del Consiglio Nazionale della Gioventù, della Banca Mondiale e del Centro Internazionale per lo Sviluppo Integrato delle Montagne.

La conferenza si è conclusa con la firma di una Dichiarazione della Gioventù che dichiara, tra l’altro: “Ci impegniamo ad agire, in particolare sull’educazione ai diritti umani nei settori educativi formali e informali e sul raggiungimento degli OSS per tutta la comunità e in particolare per i più vulnerabili … Invitiamo tutti i popoli, e in particolare i nostri coetanei, a passare dalla politica all’azione educando noi stessi sulla UDHR e impegnandosi per gli OSS a beneficio delle nostre comunità, delle nostre nazioni e del mondo”.

“Uniti per i Diritti Umani” e “Gioventù per i Diritti Umani” sono programmi sostenuto dalla Chiesa di Scientology, fondata da L. Ron Hubbard. Sono attivi a livello internazionale organizzando convegni locali e internazionali, e lezioni sui Diritti Umani nelle scuole elementari, medie e superiori, allo scopo di diffondere la conoscenza della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo approvata dall’ONU nel 1948.

Il fondatore della Chiesa di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “I Diritti Umani devono essere resi una realtà, non un sogno idealistico”.