Coloro che utilizzano la sigaretta elettronica sono fumatori che desiderano smetterere

I fumatori spesso ricorrono all’impiego delle sigarette elettroniche. Quindi, chi usa l’ecig è un fumatore oppure cerca di abbandonare il vizio. Questo dato si rileva da uno studio australiano, voluto da Gary Chan del Centre for Youth Substance Abuse Research dell’Università del Queensland, che sarà pubblicato sulla rivista scientifica Addictive Behaviours.

In Australia il dibattito sullo svapo divampa. La vendita di liquidi non è proibita, ma c’è una grande attività da parte di coloro che desiderano che i danni si riducano in particolare per i consumatori.

Lo studio di Chan e del suo team di ricercatori aveva come intenzione quello di prevedere la richiesta di utilizzo della sigaretta elettronica nel Paese e dei motivi che spingono quelli che la impiegano.

I ricercatori hanno valutato i dati del National Drug Strategy Household Survey relativo all’anno 2016. Il numero di svapatori valutato nel periodo esaminato era basso, tenuto presente la proibizione. A utilizzare la sigaretta elettronica erano più di duecentomila australiani, pari a circa l’1 per cento delle persone esaminate, mentre coloro che la usavano giornalmente erano circa novantasettemila.

Si trattava di maschi giovani che avevano più di 18 anni. Il dato importante che è stato evidenziato è la correlazione fra la condizione di fumatore e l’utilizzo dell’e-cig.

In particolare lo studio ha evidenziato che i modelli di impiego erano differenti a seconda che la persona intendesse smettere di fumare, ridurre il vizio o nel caso in cui avesse smesso di recente.

Inoltre chi usava l’ecig giornalmente aveva intenzione di smettere o aveva smesso da poco. Lo studio di Gary Chan e del team di scienziati è un’altra prova che evidenzia che sono i fumatori a cercare la sigaretta elettronica, perchè cercano uno strumento che li possa liberare dal vizio del fumo di tabacco.