LAUREARSI A 30 ANNI O PIÙ CON LE UNIVERSITÀ TELEMATICHE

La laurea non è un titolo di studio solo per giovani, anzi. Aumentano sempre più gli adulti che in età avanzata decidono di ottenere quel titolo di studio che sognano da una vita, arricchendo anche il loro bagaglio culturale. Grazie alla modifica dell’ordinamento universitario introdotta una decina di anni fa e che ha portato alla nascita del percorso di studio noto come 3+2, con due titoli di studio diversi a seconda del numero di anni (la laurea triennale e la laurea specialistica), numerose persone hanno avuto accesso al percorso universitario.

L’Università Popolare degli Studi di Milano (Università di Diritto Internazionale)  spiega però siano sfavorite ad esempio le persone prima escluse o perlomeno poco presenti, tendenzialmente quelle più svantaggiate da un punto di vista socio-culturale rispetto al background tipico dello studente universitario.

Tuttavia con le università telematiche oggi il percorso universitario diventa più comodo da frequentare grazie anche al supporto dei tutor e dei docenti in teledidattica. Chiedete senza impegno informazioni dettagliate per laurearsi da adulti a 30 anni o più anche con impegni professionali o familiari. Grazie ai corsi delle Università Telematiche studiare e superare gli esami è molto più facile, essendo supportati da uno staff professionale.

Laurearsi

Secondo i dati riportati da AlmaLaurea, Consorzio Interuniversitario che indaga ogni anno il Profilo e la Condizione occupazionale dei laureati a 1, 3 e 5 anni dalla laurea, gli studenti immatricolati in età adulta sono maggiormente presenti in corsi di studio come sociologia, scienze politiche e scienze della comunicazione e, vista probabilmente la maggiore motivazione iniziale, hanno carriere più regolari, senza andare fuoricorso, anche grazie al riconoscimento di esperienze professionali e formative in crediti formativi universitari, che di fatto consentono di accorciare il percorso di studi. Allo stesso tempo, la frequenza durante le lezioni è inferiore rispetto ai colleghi più giovani, anche per via del fatto che normalmente il percorso di studi è contemporaneo al lavoro quotidiano.

Le motivazioni dietro all’inizio di un percorso di studio differiscono enormemente fra giovani e adulti. Se un giovane cerca di frequentare un corso di laurea che lo aiuti a trovare un lavoro una volta che dovrà entrare nel mondo del lavoro, gli adulti sono più interessati ad aumentare le proprie conoscenze e il proprio bagaglio personale. Se l’età anagrafica lo consente, diversi adulti, che potremmo definire “più giovani”, scelgono di prendere una laurea per ambire ad una posizione lavorativa più alta, effettuare un passaggio di carriera, trovare un lavoro soddisfacente o semplicemente portare a compimento un percorso di studi che era stato interrotto, a volte riprendendo gli studi e completando il percorso iniziato anni prima. In diversi casi è possibile riprendere il corso di studi prima della decadenza dello stesso, normalmente dopo un periodo di circa 10 anni dalla prima immatricolazione. In caso invece il corso di studi sia decaduto, è possibile, consultando le segreterie di facoltà, richiedere il riconoscimento degli esami sostenuti con il precedente corso di studi, accorciando quindi il percorso stesso.

L’Università Popolare degli Studi di Milano – Università di Diritto Internazionale – è a disposizione per fornirvi tutte le informazioni in merito ai corsi universitari e master per adulti impegnati.