I 7 segreti di un sito web di successo!

Quante volte ti sarai detto, noi siamo autorevoli nel campo, o io sono un esperto del settore! Come trasmettere questo ai tuoi possibili clienti, quando visitano il tuo sito? Proviamo a svelarti 7 segreti per avere un sito web di successo.

Certo ci sono diversi elementi che contribuiscono alla buona riuscita di un qualsiasi progetto online, che sia un blog amatoriale o un e-commerce con migliaia di prodotti, come ad esempio l’ottimizzazione SEO, una presenza efficace sui social network, campagne mirate di Advertising, ecc.

Il consiglio quando si decide di partire con un business online è quello di non improvvisare e di rivolgersi sempre a dei professionisti. Scegliere una web agency specializzata soprattutto nella SEO e nelle strategie di visibilità come RankingMax, può fare la differenza per il tuo progetto ed evitarti errori che potrebbero compromettere il successo finale dello stesso.

Molte volte infatti si sottovaluta l’autorevolezza e la visibilità del brand, vuoi perché spesso l’attenzione viene principalmente data alla costruzione e al design di un sito, vuoi perché ci si dedica agli aspetti legati solo alle conversioni. Però sfugge uno dei concetti più importanti: per ottenere buoni risultati dobbiamo instaurare un rapporto di fiducia, soprattutto al primo impatto con il pubblico.

Quando un potenziale cliente arriva su un sito web, valuta una serie di elementi che sono fondamentali per trasmettere un messaggio di fiducia, ma che spesso vengono ignorati da molti webmaster.

Ecco una check list dei 7 punti essenziali che non devono mai mancare in un sito di successo:

  1. Design chiaro e pulito, perché l’interfaccia deve essere semplice da capire fin da subito, o rischi di dare un senso di caos che può far scappare chi sta navigando il sito;
  2. Contenuti di qualità, aggiornati, possibilmente accompagnati da video e foto, scritti bene e con un linguaggio adatto all’utente finale;
  3. Header e footer curati, dato che il primo è l’intestazione del sito, diciamo la prima parte che il navigatore vedrà e deve raccogliere tutte le informazioni utili per fargli capire dove si trova, mostrare il tuo logo, la tua mission ecc; mentre nella parte terminale del sito di solito si trovano informazioni riguardo l’identità dell’autore del blog, o dell’azienda alla quale si riferisce il sito web;
  4. Presenza dell’HTTPS, dato che senza questo protocollo di sicurezza, alcuni browser (ad esempio Chrome) mostreranno un messaggio all’utente indicando il tuo sito come non sicuro! Puoi immaginare il danno di immagine che subirai con il potenziale cliente?
  5. Limitare la pubblicità, dato che un sito che ne è pieno questa diventa fastidiosa per l’utente;
  6. Pagine Chi siamo e Contatti; indispensabili per dare dei riferimenti diretti ai tuoi potenziali clienti, dato che nella prima si aspettano di trovare tutte le informazioni su chi sta dietro al progetto o alla società, mentre nella seconda hanno la possibilità di contattarti direttamente (puoi facilitargli il compito preparando un form apposito).
  7. Pagine di servizio, come privacy e cookie policy o i termini di vendita, che devono essere visibili e facilmente raggiungibili per dare subito l’idea di trasparenza e chiarezza;
  • 7e1/2. Questo è un piccolo bonus… l’email: in tantissimi la sottostimano, ma è molto importante avere una forma di tipo professionale, basata sul nome del tuo dominio piuttosto che da un servizio esterno come Gmail o Libero; posso assicurarti che avere una mail del tipo “nomesito@gmail.com ” invece di “info@nomsito.it” non è il massimo per la tua credibilità!