Vacanze in relax: dove alloggiare

Non sai dove trascorrere le tue vacanze? Tra le mete più “cliccate” per le destinazioni italiane, un premio va alla città di Otranto, nel cuore del Salento.

La storia della ridente cittadina salentina è ricca di un passato segnato dalle numerose conquiste ad opera di antichi popoli, che hanno lasciato il proprio segno visibile ad ogni angolo del centro della città, tra cui spiccano lo storico castello aragonese e la cattedrale.

Il castello aragonese

Nel 1480 i Turchi attaccarono la città distruggendone, in parte, la fortezza. Fu tra il 1485 e il 1498 che Ferdinando D’Aragona costruì il suo castello sulle rovine, edificando tre torri per aumentare la visuale sul mare e sulla terra ed anticipare l’arrivo di possibili invasori. Suggestiva l’esplorazione dei sotterranei, aperti ai visitatori.

La Cattedrale di Santa Maria Annunziata

Risalendo per le vie del centro storico emerge la Cattedrale di S. Maria Annunziata in tutta la sua bellezza. Edificata nel 1088, la costruzione conserva armoniosamente elementi architettonici di epoca bizantina, romana e gotica. Il portale, in stile barocco, risale al 1764 e sulla facciata principale, in alto, spicca il famoso rosone di epoca rinascimentale. Un mix di storia e cultura da lasciare senza fiato.

Dove alloggiare

Tra le numerose strutture ricettive è la masseria a Otranto l’alloggio ideale per il tuo relax e benessere. La struttura è stata recuperata negli anni e modernizzata al proprio interno, mantenendo intatte le peculiarità che la contraddistinguono dalle strutture similari tipiche di altre regioni d’Italia, dotandosi dei più moderni comfort a beneficio degli ospiti al suo interno. La masseria è una vera e propria cittadella, con alte mura fortificate e un vasto cortile interno, immersa nelle campagne salentine e lontana dai rumori della città. Un luogo appartato e silenzioso garantisce ai viaggiatori solitari, alle coppie o alle famiglie, di trascorrere le proprie ferie in serenità e relax.