Trasferisci il tuo sito sull'Hosting più performante di sempre ! Web Hosting

Il sole come fonte di energia rinnovabile

Per moltissimo tempo abbiamo prodotto energia da fonti esauribili nel tempo, l’introduzione di varie tecnologie negli ultimi anni, ha permesso la produzione di un altro tipo di energia, conosciuta come energia rinnovabile.

L’energia generata da fonti esauribili è quella prodotta da legna, carbone, petrolio e gas naturale ed ha la caratteristica di avere tempi di formazione superiore a quella di consumo attuale, nonché di incidere all’inquinamento a cui siamo sottoposti.

Attualmente, grazie alla tecnologia, è possibile trarre energia da fonti rinnovabili, che per loro natura non sono esauribili ed hanno un impatto ambientale minimo.

Una fonte di energia rinnovabile è il sole, che è infinta e ha impatto zero sull’inquinamento, fornisce tutta l’energia di cui si ha bisogno ed è quindi quella più utilizzata dalle nuove tecnologie.

Per sfruttare questa energia vengono usati i pannelli fotovoltaici che trasformano i raggi solari in energia elettrica per l’abitazione, l’edificio o per la nostra azienda.

Il funzionamento è abbastanza semplice da comprendere e permette di avere le idee chiare su come è possibile sfruttare una fonte naturale per avere a disposizione una potenziale infinita fonte di energia.

Solitamente i pannelli fotovoltaici vengono installati sul tetto di un’abitazione o comunque in una posizione dove meglio è possibile assorbire tutta l’energia dei raggi solari; i pannelli solari sono meglio conosciuti come moduli fotovoltaici e si basano sulla capacità di alcuni materiali semiconduttori in silicio, di convertire l’energia solare in energia elettrica.

Per far si che l’energia assorbita sia utilizzabile negli edifici viene usato un inverter CC/CA per convertirla in corrente alternata a 200 Volt.

I costi per l’installazione degli impianti fotovoltaici sono variabili e sono legati al tipo di pannello da installare, alle dimensioni e alle varie aziende che si occupano di questo tipo di servizio.

È possibile accedere a incentivi pannelli solari per ridurre i costi, attualmente in Italia c’è il Conto Energia che prevede la remunerazione per 20 anni dei Kw/h prodotti dall’impianto fotovoltaico.

Stando a quanto stabilito dalla legge italiana, il Conto Energia prevede dei benefici della tariffa incentivante sull’energia elettrica prodotta dall’impianto sia se viene venduta interamente alla rete elettrica che se viene autoconsumata.

I vantaggi dei pannelli solari

Scegliere di installare dei pannelli solari porta numerosi vantaggi economici, in primo luogo quelli derivanti dal Conto Energia, oltre all’azzeramento dei costi in bolletta elettrica, ma ci sono anche vantaggi ambientali e tecnici.

Un impianto fotovoltaico non inquina e non provoca danni all’ambiente; è possibile realizzare impianti su misura per le proprie esigenze e fabbisogno (3 Kw, 5 Kw, 20 Kw, ect…); la manutenzione è minima ed è limitata alla pulizia dei pannelli, può essere integrato con facilità su tutti i tipi di edifici.

È evidente che optare per l’installazione dei pannelli fotovoltaici come fonte di energia rinnovabile è molto conveniente, i vantaggi economici e ambientali sono davvero tanti, inoltre è possibile accedere a una serie di incentivi statali che permettono di ammortizzare i costi di installazione e consumo.

Ricordiamo che prima di fare una scelta definitiva, provate a farvi fare diversi preventivi da più aziende specializzate del settore per valutare la proposta più conveniente e vantaggiosa.