ioloriparo.it – dove trovare il tuo riparatore di fiducia

Quante volte ci siamo trovati di fronte al dubbio se far riparare qualcosa o buttarlo direttamente? Forse analizzando meglio la questione riguardo questa scelta si tratta più di un retaggio tipico delle persone che, come me, sono nate negli anni ’60 o forse ce l’hanno trasmesso i nostri genitori, non saprei rispondere. Di certo i nostri figli sono soliti buttare le cose anche se funzionano ancora, magari male, ma funzionano. Tanto paghiamo noi i loro capricci, anche quando non sono più a casa.

Questo nuovo spazio web, che risponde all’indirizzo ioloriparo.it nasce proprio con l’intento di far incontrare offerta e domanda di riparatori ed utilizzatori in qualsiasi campo si renda necessario l’intervento di un tecnico specializzato nei settori: elettrico, elettronico o meccanico.

Le aziende che di solito si affidano ad un manutentore o ad un riparatore di fiducia, troveranno su questo nuovo portale verticale i profili tecnici di tanti specialisti, alternativi a quelli che già conoscono o con cui hanno già lavorato. I privati che si affidano per la riparazione dei loro dispositivi a negozi, che non eseguono sempre in prima persona le riparazioni, uno o più partner interessati a fornire loro dei preventivi completamente gratuiti per la riparazione dei loro dispositivi o dei loro impianti.

Uno dei punti di forza di questa iniziativa è la territorialità geografica. Il fondatore di questo portale è di origine piemontese ed ha voluto innanzitutto evitare di illudere i fruitori del proprio servizio di marketplace, millantando la presenza già alla nascita di migliaia di riparatori dislocati sotto casa e preferisce osservare nel tempo la crescita bilaterale delle adesioni a questo servizio, aumentandone di fatto la capillarità.

Non preoccupatevi quindi se per il vostro problema, al momento non sono disponibili dei nominativi, questi cresceranno di pari passo con le richieste di adesione al servizio da parte dei professionisti dislocati su tutto il territorio nazionale, isole comprese. Tutto quel che dovrete fare è tornare a visitare il portale, oppure iscrivervi alla newsletter che vi terrà informati circa le nuove adesioni che interessano direttamente la vostra zona della nostra bella penisola.

Altra novità introdotta dal servizio è la trasparenza: infatti fornitori e clienti del servizio si incontrano liberamente, senza vincoli di piattaforma, chat preimpostate che poi non funzionano; se vogliono possono addirittura scambiarsi direttamente e senza nessuna censura email e numeri di telefono per accelerare i contatti. Secondo il nostro modesto parere ingabbiare un professionista che ha mille cose a cui pensare, in uno schema rigido di comportamento, soltanto per avere il controllo delle transazioni, è una grossa limitazione alla privacy, quindi approviamo la politica scelta dagli amministratori del sito.

La procedura di pre-registrazione, completamente gratuita per il momento, è richiesta solamente alle aziende che vogliono proporre i propri servizi di assistenza tecnica e riparazione al pubblico, ed è snella, conforme alla GDPR 679/2016, soggetta però all’approvazione da parte degli amministratori del sito, che forniranno così le credenziali per gli accessi successivi, una volta verificata l’attendibilità delle informazioni di iscrizione al servizio.

A registrazione avvenuta il potenziale Fornitore ha la possibilità di completare il proprio profilo con i suoi dati di contatto pubblici e di indicare dettagliatamente i servizi offerti, attraverso uno schema a triplette che aiutano il Cliente a formulare meglio la propria richiesta di assistenza e riparazione, semplificando così a tutti il lavoro e riducendo lo sforzo comune.

Un’ultima cosa, ma non meno importante che però va ampiamente sottolineata riguarda il fatto che tutta l’operazione è di tipo no-profit. Ovvero gli unici introiti che percepisce il proprietario/fondatore di ioloriparo.it sono quelli che derivano dai banner pubblicitari, o dalle riparazioni eseguite dallo stesso, essendo anch’egli inserito nell’elenco dei potenziali tecnici riparatori per il Piemonte e la Valle d’Aosta.

Insomma, i presupposti affinché diventi un sito di successo ci sono tutti, tenuto anche conto del fatto che il fondatore, oltre che un tecnico elettronico/informatico specializzato e con oltre 30 anni di esperienza sul campo, è un SEO IVREA che ha all’attivo alcuni siti nelle primissime posizioni di Google, tra i risultati organici.