Chip off e recupero dati da cellulare rotto

Avete mai sentito parlare del chip off? Si tratta di una vera e propria rivoluzione nel recupero dati da cellulari e smartphone, in grado di garantire l’unico risultato possibile in casi di danneggiamento fisico del dispositivo.

Potremmo dire che in tutti i casi in cui un cellulare è danneggiato, fisicamente o al livello di sistema operativo, e sopratutto in tutti i casi in cui il cellulare non può essere riparato, il chip-off costituisce l’unica soluzione che può permettere un risultato efficace.

Recupero dati da nokia con chip off

Questa tecnologia si chiama chip off e letteralmente equivale al disassemblaggio del cellulare e all’estrazione del chip di memoria da esso. Qualsiasi sia la condizione del device, è possibile leggere le memorie interne (i chip dunque) e quindi ottenere un risultato.

Il chip off funziona su smartphone che non si accendono, danneggiati fisicamente (display rotto, touchscreen non funzionante, batteria bruciata), danneggiati al livello di sistema operativo che impedisce il corretto avvio, o anche su tutti i sistemi obsoleti alle procedure di recupero dati da cellulari che prima d’ora non potevano essere correttamente letti e quindi estratti in maniera efficace. Prima del chip off il recupero dati da cellulari Nokia ad esempio, sia vecchi modelli che moderni smartphone come i Nokia Lumia, non era possibile. Alcuni sistemi operativi non permettono di estrarre dati fruibili.

Con il chip off si possono recuperare anche dati cancellati da un cellulare non funzionante; non ha nulla a che fare con la riparazione, infatti le condizioni fisiche del cellulare non cambiano dopo l’operazione di chip off; tali operazioni hanno il solo scopo di assicurare l’estrazione dei dati.

Resta inteso che il risultato è possibile solo qualora le memoria fossero perfettamente integre e permettano una lettura regolare ed omogenea.