La campagna di prevenzione sulla droga di Scientology arriva nelle carceri della Nuova Zelanda






Il sergente Gregory Lexmond, Nuova Zelanda, sostiene che le droghe sono una perdita di tempo, denaro e vita. “Questi vizi stanno portando via lo spirito stesso della nostra gente e molti non sono consapevoli degli effetti dannosi”, dice.

Casualmente, Lexmond si imbatté nell’opuscolo “La Verità sulla Droga” sul bancone di un ufficio la scorsa primavera. Colpito dalla precisione delle informazioni e dal impatto che poteva avere sulle persone, scrisse alla “Fondazione per un mondo libero dalla droga”, richiedendo un pacco di opuscoli.

Da quando li ha ricevuti, Lexmond ha iniziato a distribuirli nei quartieri ad alta criminalità della sua zona. Uno dei colleghi di Lexmond, che recentemente aveva condotto una serie di 35 arresti legati al traffico di stupefacenti, andò nel carcere locale a visitare tutti i detenuti da lui arrestati, consegnando anche a loro gli opuscoli della campagna. Tutti si sono meravigliati che la polizia stesse lavorando per aiutarli, piuttosto che per fermarli!

Similmente Lexmond ha anche rifornito di opuscoli il custode incaricato delle celle della prigione della loro stazione di polizia. Normalmente tale custode rifiuta tutto il materiale stampato (sapendo per esperienza che non farà altro che intasare il gli scarichi dei bagni…), ma ha fatto un’eccezione per gli opuscoli di “La verità sulla droga”.

Questo è ciò che Lexmond sostiene: “Educazione non incarcerazione”. Ecco perché, poco più di un mese da quando ha iniziato a sostenere il programma, Lexmond è ottimista. “Credo che questo sia un inizio per attuare un vero cambiamento”, dice.

La “Fondazione per un mondo libero dalla droga” e la campagna “La verità sulla droga” sono sostenute e finanziate dalla Chiesa di Scientology, fondata dal L. Ron Hubbard.

“L’arma più efficace nella guerra contro la droga è l’educazione.” L. Ron Hubbard