Banca Centrale del Brasile frenata dal Real troppo debole

I mercati emergenti sono in fibrillazione, e l’incertezza riguardo alle prospettive future si sente eccome quando si tratta di prendere delle decisioni importanti. Lo ha dimostrato la Banca Centrale del Brasile, dalla quale molti si attendevano un taglio dei tassi che invece non è arrivato. Contrariamente alle attese del mercato, infatti la BCB ha mantenuto invariato il tasso Selic al 6,50%, anziché tagliarlo di 25 punti base.

La mossa della Banca Centrale del Brasile

banca centrale del brasileAppena pochi giorni fa il presidente della Banca Centrale del Brasile Ilan Goldfajn aveva illuso un po’ tutti parlando dell’importanza dell’inflazione (2,76% a/a ad aprile), delle le aspettative per gli indici dei prezzi e della crescita dell’attività economica. Per gran parte del mercato, si trattava di un messaggio che apriva ad un ulteriore taglio del Selic, nonostante l’instabilità del tasso di cambio. E invece è giunta una decisione inaspettata, che testimonia quando l’istituzione centrale brasiliana abbia capito che le prospettive globali sono più incerte, soprattutto per i mercati emergenti.

Se guardiamo ai dati recenti, si vede come il Real brasiliano abbia attraversato finora un mese difficile, perdendo circa il 10% contro il biglietto verde. I più fortunati si erano coperti con una strategia forex hedging cfd, ma altri invece erano convinti che il Real si sarebbe fatto più forte. Sbagliando.

La coppia USD/BRL ha toccato quota 3,6944 (ovvero il livello massimo dal 4 aprile 2016). Inoltre le linee dell’indicatore alligator trading forex sono belle spalancate, a indicare che la spinta non si è esaurita. La debolezza della valuta potrebbe innescare una forte spinta inflattiva, ed è per questo che la Banca Centrale del Brasile potrebbe aspettare tempi migliori per riprendere il suo ciclo di allentamento monetario (che finirebbe per acuire ancora di più la difficile situazione attuale). Per il prossimo futuro comunque non ci sono molte ragioni per essere ottimisti riguardo al Real brasiliano.