Inferriate di sicurezza: 2 consigli per trovare il modello giusto

La scelta delle inferriate di sicurezza dipende da fattori difensivi ed estetici, in base alle priorità di ognuno.

 

 

Con il ritorno della bella stagione, la voglia di lasciare le finestre aperte è sempre più forte; tuttavia, ad essa si contrappone il timore di subire un’intrusione. E allora ecco che parte la caccia alla soluzione ideale: le inferriate di sicurezza.

Purtroppo, il mercato è pieno zeppo di offerte e spesso si può finire col scegliere quella meno adatta alle proprie esigenze. Ma allora come si fa a fare la scelta giusta? Seguendo 3 principi fondamentali, vediamo quali.

 

La sicurezza va certificata

Un conto è considerare un infisso sicuro, un altro è avere la certezza che lo sia. Nel caso delle inferriate, volete questa certezza. E per averla, non dovete fare altro che esaminare la loro classe d’effrazione: essa può andare dall’1 al 4 (per le unità abitative), dove 4 è il massimo livello di resistenza che viene opposto ad un tentativo di scasso.

Altro aspetto importante è la presenza di certificazioni che attestino tale livello di protezione. Perciò, quando scegliete, ricordatevi di valutare sempre questi due elementi in base alle vostre necessità di sicurezza.

 

L’occhio vuole la sua parte, ma non esageriamo

E’ vero che le inferriate rischiano di creare in una stanza l’effetto prigione, ma questo è il prezzo di pagare per un alto livello di sicurezza. Se invece si vuole rinunciare ad un po’ di solidità in cambio del fattore estetico, allora si possono scegliere le inferriate apribili.

Quando si va per questa opzione, però, diventa ancora più importante valutare gli elementi di sicurezza, altrimenti si rischia di mettere a repentaglio l’abitazione. Questi elementi sono:

  • La serratura
    Le due “ali” dell’inferriata vengono chiuse da una serratura che, ovviamente, diventa uno dei punti più importanti (se non il più importante) di tutta la struttura. Perciò bisogna assicurarsi che il modello scelto abbia una serratura resistente al taglio e/o dotata di defender per i cilindri.
  • Cerniere e perni
    I rostri e i perni delle inferriate sono i punti spesso colpiti dai malfattori, che scardinano l’infisso facendo leva con un piede di porco tra l’anta e il telaio. Se però l’inferriata presenta elementi antistrappo, tale operazione diventa più difficile e meno efficacie.