Camere in affitto per gli studenti universitari? Ecco dei preziosi consigli!






I costi delle camere in affitto sono notoriamente maggiori nel centro-nord rispetto al sud. Pensate che una stanza in affitto singola a Milano viene a costare ben 445 euro al mese. Altre cittadine universitarie del nord sono meno care come Padova, ma alcune sono persino più esose basta pensare a Venezia. Tuttavia, Milano in una classifica stilata dal Sole24ore è l’undicesima cittadina del nord per il caro-vita. Quindi chi sceglie Milano deve tener presente che anche se gli affitti sono cari, si potrà risparmiare sulle altre spese e che altre cittadine del nord sono più care.

La più importante cittadina universitaria del centro è sicuramente Roma, scelta anche dai turisti di tutto il mondo per le sue bellezze architettoniche e paesaggistiche. Rispetto a città universitarie rinomate come Firenze o Siena, gli affitti di una stanza singola a Roma sono sicuramente più cari.

Per quanto riguarda invece il costo della vita a Roma, c’è da considerare che le spese per i beni di prima necessità sono inferiori in confronto ad altre città del centro Italia come ad esempio Modena o Bologna.

Segnaliamo anche che il costo della vita e delle camere in affitto a Firenze  risulta essere notevolmente vantaggioso. Considerando le prime  prime cinquanta cittadine meno care Firenze è quarantasettesima.

Notoriamente nel sud Italia le camere in affitto sono meno care, come pure il costo della vita.  Ad esempio una camera singola a Palermo costa meno di trecento euro, mentre a Firenze il costo di una stanza con eguali caratteristiche è decisamente maggiore.  La medesima tipologia di stanza avrà invece un costo medio di trecentocinquanta euro a Napoli. Quest’ultima è considerata la meta ideale per gli studenti universitari fuori sede, perchè è la cittadina universitaria con costi per vivere più vantaggiosi.