Criptovalute in grande ascesa. Settimana d’oro per Bitcoin Cash

Anche la settimana che è appena trascorsa è stata positiva per le criptovalute.Il valore di capitalizzazione totale di Bitcoin e i suoi fratellini minori è arrivato a 259 miliardi nella giornata di sabato. L’80% di esso è occupato da sole 3 monete digitali (Bitcoin, Ethereum e Bitcoin Cash) sul catalogo che comprende oltre mille esemplari. Proprio Bitcoin è quella che domina la scena con un valore complessivo di 138 miliardi.

L’andamento delle criptovalute

criptovaluteLa principale criptovaluta è riuscita a superare quota 8.200 dollari, registrando un rialzo su base settimanale di oltre il 5%, come visto sulla lista siti trading autorizzati. Il massimo è stato toccato nella giornata di martedì, quando ha sfiorato quasi 8.350 dollari. Ma ha fatto molto bene anche Ethereum, le cui quotazioni hanno fatto registrare il nuovo record a 425,33 dollari. Nell’ultima settimana Ethereum ha segnato un rialzo del 28%, che ha elevato la sua capitalizzazione ad oltre 40 miliardi. Va segnalato peraltro che proprio Ethereum è protagonista del rialzo più sontuoso da inizio anno: 5.000%, ovvero 7 volte maggiore di quello di Bitcoin, che pure è strepitoso.

Benissimo anche Bitcoin Cash. La moneta che è nata dallo spin-off di questa estate con la più popolare gemella, è riuscita a macinare un guadagno mensile del 500% e del 50% nell’ultima settimana, arrivando a 1.670 dollari. La sua capitalizzazione è arrivata sopra i 28 miliardi. Non stupisce che i migliori segnali opzioni binarie gratis affidabili puntino ancora sul suo rialzo.

Le ragioni del rialzo

Perché la settimana è andata così a gonfie vele? Perché la comunità dei Bitcoin nutre ancora molte speranze che si arrivi ad una seconda “fork” con SegWit2X, che dovrebbe raddoppiare la velocità delle transazioni. Un paio di settimane fa era stato annunciato il rinvio dell’operazione, che aveva fatto sprofondare le quotazioni sotto i 7.000 dollari. Ma da allora alcune voci hanno rialimentato questa possibilità, riaccendendo i riflettori dei rialzisti. Ma c’è anche chi ritiene che questa impennata proprio in concomitanza con alcune tensioni geopolitiche o situazioni di instabilità (come in Germania) confermerebbero che le monete digitali stano diventando i nuovi beni rifugio.