ORTLER BIKE MARATHON A FORZA 4

ORTLER BIKE MARATHON A FORZA 4

CULTURA E SPORT IN ALTA VAL VENOSTA (BZ)

 

4? Ortler Bike Marathon il 2 giugno

Iscrizioni a 60 euro entro il 31 dicembre

Classic e marathon tra le mura di cinta di Glorenza (BZ)

Storia e cultura in un weekend tutto da vivere

 

“Mare e vento a forza 4” si è soliti dire, ed il prossimo 2 giugno in Alta Val Venosta (BZ) ci si aspetta una sfida forte ed impetuosa come su di un oceano in tempesta.

90 chilometri e 3000 metri di dislivello al cospetto dell’Ortles, da cui la manifestazione prende il nome, sono il “mantra” della Ortler Bike Marathon, competizione sulle ruote artigliate nata nel 2015 ma che è già riuscita ad accaparrarsi una buona fetta di affezionati, i quali per nulla al mondo si perderebbero la gara altoatesina, pronta anche il prossimo anno ad emozionare.

Sportivi amatoriali italiani accompagnati da numerosi stranieri, grazie alla vicinanza con le limitrofe Svizzera ed Austria, si radunano per dare il meglio di loro stessi, con anche i professionisti a non disdegnare un tuffo nella splendida Val Venosta; lo dimostrano i successi dell’ex campione del mondo marathon Roel Paulissen e la vittoria di colui il quale è diventato poi campione italiano marathon 2017, il bresciano Juri Ragnoli.

Due percorsi di 51 km (classic) e 90 km (marathon) attraversano il cuore dell’Alto Adige, con partenza ed arrivo rigorosamente fissati al borgo medievale di Glorenza. Nel mezzo, una miriade di scenari ed emozioni, dall’Abbazia di Monte Maria, al lago di Resia dal quale spunta un audace campanile, per non parlare del maniero di Castel Coira o degli antichi masi Schlosshof, Lochhof e Greinhof, insomma, tutti ingredienti succulenti per un’unica portata, la quale attraverserà strade forestali, erte imperiose sino al 20% di pendenza, ma con un occhio di riguardo verso i meno preparati, i quali potranno salire in sella affrontando senza alcun tipo di problema il percorso classic.

500 volontari garantiscono poi un lavoro encomiabile, grazie al quale il super attivo presidente Gerald Burger riesce a mettere a punto le proprie “trovate” che garantiscono ogni anno novità e spunti interessanti.

Alcuni consigli per eseguire al meglio la propria performance vengono direttamente da chi detiene il maggior numero di vittorie alla Ortler Bike Marathon, Roel Paulissen, il quale suggerisce di alimentarsi correttamente e di bere molto, soprattutto sulla lunga distanza, il segreto non sta infatti nel possedere la bicicletta più costosa, piuttosto nel compiere il giusto allenamento.

Ortler Bike Marathon è anche cultura, fra mura di cinta perfettamente conservate e le tre torri simbolo ed essenza di Glorenza, ove pare ancora sentirsi il rumore dei carri dediti alla pratica del commercio, una storia così movimentata che sembra di riviverla.

Iscrizioni già possibili alla cifra di 60 euro entro il 31 dicembre: www.ortler-bikemarathon.it