5° incontro internazionale del progetto CESME nella regione Sud-Ostrobotnia in Finlandia






Il 20 e 21 settembre scorsi si è tenuto il 5° meeting internazionale del progetto CESME in Sud-Ostrobothnia, in Finlandia. All’incontro hanno partecipato 24 rappresentanti dai sei paesi partner: Bulgaria, Danimarca, Finlandia, Grecia, Italia e Galles.

Mercoledì 20 il gruppo si è riunito a Seinäjoki. La giornata è iniziata con un discorso di benvenuto di Marjatta Eväsoja, direttore degli affari internazionali e della cultura del Consiglio regionale del Sud Ostrobothnia. Nel suo discorso Marjatta ha introdotto gli ospiti nella regione del Sud-Ostrobotnia e ha anche incoraggiato i partner del progetto a pensare alle possibilità di una futura cooperazione.

Il meeting finlandese è stato l’ultimo prima della fine della prima fase di progetto, pertanto è stato importante scambiare idee e opinioni sulle azioni future e sulle possibili sinergie. Il programma della giornata consisteva principalmente nel completamento del Libro Bianco sull’Economia Circolare, l’avanzamento del piano d’azione di ciascun partner e le esperienze acquisite dalla sperimentazione dello strumento on-line per misurare l’economia circolare nelle PMI. Sulla base delle lezioni apprese nel corso del progetto ciascun gruppo ha individuato possibili raccomandazioni politiche e possibili sinergie tra i paesi partner.

Il secondo giorno (21 settembre) è stato dedicato alle visite in tutto il territorio. Durante il giorno il gruppo ha visitato quattro diverse PMI che applicano l’economia circolare nelle loro attività.

La prima visita è stata fatta alla una società di gestione dei rifiuti Lakeuden Ympäristöhuolto a Ylistaro. L’azienda raccoglie rifiuti da aziende di commercio, industria e edilizia. Da tutti i rifiuti raccolti, circa il 58% viene riciclato, il 34% va alla produzione di energia, il 7% è destinato ad altro utilizzo e solo l’1% finisce in discarica. Durante la visita è stato visto un moderno sistema di smistamento ottico che elabora 8 tipi di plastica e 4 tipi di cartoncino.

La seconda visita si è svolta a Lapuan Peruna Oy (Lapua’s Potato Ltd.), società locale di produzione di amidi di patate che produce amido di patate per l’industria della carta. Ossi Paakki, CEO di Lapuan Peruna ha spiegato: “Nel processo di fabbricazione dell’amido circa il 25% della patata è amido e il resto il 75% sono prodotti secondari. Il principale prodotto secondario è il succo di frutta di patata. Negli ultimi anni abbiamo investito in una nuova apparecchiatura di evaporazione per perfezionare il succo di frutta in forma più concentrata e testarlo come alimentazione per gli animali. Ciò si è rivelato un successo e ora siamo in grado di vendere questo come uno dei nostri prodotti “.

La terza visita del sito si è svolta nella piccola città di Vimpeli, dove il gruppo ha visitato una società di plastica, la Plastec Finlandia. La società ha prodotto manufatti in plastica ad iniezione per oltre 30 anni. Negli ultimi anni l’azienda ha cominciato a produrre prodotti compositi a base di fibre di plastica in cui il materiale di scarto circolato può arrivare fino al 40-50% della materia prima utilizzata.

L’ultima visita è stata fatta ad una società di lavorazione del legno Oy Kohiwood Ltd. nel comune di Soini. La fabbrica ha una segheria dove circa la metà della produzione viene ulteriormente trasformata in impianto di produzione integrato a pannelli di lamina laminati in legno. Al giorno riciclano circa 200m3 di corteccia per essere utilizzati come biocarburanti sia nella propria centrale energetica che venduti ad altre centrali elettriche. Ogni giorno vengono venduti circa 1000 m3 di trucioli per la produzione di pasta e carta e 150 m3 di segatura sono utilizzati per la produzione di pellet di legno e come biocarburante nella centrale elettrica dell’azienda.

“Abbiamo avuto un meeting molto interessante e fruttuoso nel Sud dell’Istrobothnia dove abbiamo visitato diverse aziende con esempi eccezionali di economia circolare. La visita è stata una grande ispirazione per tutti noi. Ora, è giunto il momento di portare l’ispirazione a casa per esplorare come possa trarre beneficio per le proprie aziende “, afferma Jane Ribergaard Holm, Project Manager di CESME del Centro Sviluppo di Business North Denmark.

Il meeting è stato organizzato dai due partner finlandesi: il Consiglio Regionale del Sud Ostrobothnia e JPYP Business Development.