Qual è il compito della cartomanzia? | JOY Free Press

Qual è il compito della cartomanzia?

Qualunque cartomante deve rispettare l’inquietudine dei suoi clienti. Occorre, infatti, che ogni operatrice sia dotata di una particolare sensibilità nel dialogare con le persone che decidono di contattarla. I consulti di cartomanzia di cui si fa promotrice, hanno l’obbligo morale di individuare con rapidità i motivi destabilizzanti che un avvenimento ha determinato. Pertanto una cartomanzia telefonica corretta, si distingue per la sua singolare capacità di maturare una immediata consapevolezza delle cose. Le operatrici devono inoltre accogliere quotidianamente apprezzamenti anche sul piano dei rapporti umani cosicchè la capacità di predire possa opportunamente intrecciarsi con un atteggiamento di solidale comprensione nei confronti di chi sta vivendo una particolare tensione. Agitati e confusi, i clienti privi di energia tutta assorbita dall’evento stressante, desiderano ascoltare un punto di vista smagliante sulla loro situazione. Vogliono acquisire serenità da tempo scomparsa nella loro vita così da assaporare di nuovo la bellezza della vita. Devono fiduciosamente sperare che ogni problematica possa essere risolta purchè la probabilità che ciò si realizzi provenga ovviamente da professionali consulenze effettuate da grandi operatori del settore. Quest’ultimo è un passaggio da ritenere fondamentale per il fatto che, rispetto a qualunque problema, l’aiuto che si richiede, deve assolutamente derivare da professionisti che, per capacità di previsione, onestà intellettuale e preparazione, godano di inconfutabile fama. La prerogativa irrinunciabile di una operatrice valente è quella di non arrestare il suo giudizio alla superficie delle cose. Deve cioè provare una profonda allergia verso valutazioni approssimative ed impegnarsi tutto il giorno a conquistare la verità profonda in ogni circostanza. Paladina del vero, deve tentare di far riappropriare la persona che l’ha contattata del proprio destino. Nulla può ostacolare grandi capacità intuitive attraverso cui scoprire, senza ripensamenti, la veridicità assoluta di una vicenda umana. Una operatrice capace non può sottovalutare alcunchè perchè ogni sia pur piccola cosa può risultare decisiva nella individuazione del vero.

Condividi