I capelli meglio curarli che rimpiangerli | JOY Free Press

I capelli meglio curarli che rimpiangerli

Andare a testa alta!

A chi non piace avere capelli sani, forti e belli? Impossibile pensare il contrario ma spesso, la frenesia del vivere in questo contesto, rende anche una cosa così fondamentale quasi impraticabile. Colpa della superficialità che impigrisce il nostro modo di vivere o la mancanza di tempo, troppo impegnati a raggiungere quegli obiettivi dettati da effimere mode che ci imprigionano facendoci dimenticare quelli che sono i veri valori.
In una società dove l’immagine personale ha una significativa importanza anche se effimera, la cura dei capelli è un momento da non lasciar cadere nel dimenticatoio. Per avere conferma dello stato di salute dei vostri capelli, i centri tricologici di CesareRagazzi offrono, grazie un background di notevole spessore formatosi in oltre quattro decenni di attività, la possibilità di sottoporsi ad un accurato esame del cuoio capelluto e stilare una corretta diagnosi circa eventuali problematicità riscontrate in ambito di visita tricologica.

Un occhio di riguardo

E’ possibile che i capelli si ammalino, divenendo fragili perché perdono il loro spessore e in procinto di cadere. Presso il centro tricologico Cesare Ragazzi è possibile salvaguardare la capigliatura attraverso degli interventi indirizzati a rinforzare il bulbo pilifero, dare nuova struttura al capello, eliminare problemi di desquamazione e/o seborrea. In questo modo, si attua un programma che permette di bloccare la caduta dei capelli e di favorire la ricrescita degli stessi.

A questa cura, sarà possibile abbinare anche una corretta alimentazione che risulta un necessario complemento che assicura l’assunzione di Sali minerali, proteine e vitamine coadiuvanti del trattamento esterno prescritto dal medico trico-dermatologo. Prevenire la calvizie incipiente è possibile proprio attraverso le attenzioni che si indirizzano alla propria capigliatura come, ad esempio, una appropriata terapia a base di integratori e farmaci che rallentano il processo di caduta fino a bloccarlo o anche, tecniche conosciute come PRGF e PRPHT che sfruttano i fattori di crescita presenti nelle piastrine del sangue del paziente che, iniettati nel cuoio capelluto dello stesso, stimolano le cellule staminali che si trovano nei bulbi con problemi o in fase di stasi, al fine di generare capelli forti e più corposi capaci di resistere all’insorgenza della calvizie.

E’ bene sapere che…

Ogni capigliatura ha delle precise ed univoche caratteristiche e questo sta a significare che non esiste una cura uguale per tutti e questo implica il fatto che spesso le terapie utilizzate per la cura dei capelli, sono studiate ad hoc. Esiste tuttavia una lista di raccomandazione valida per tutti a cominciare dall’alimentazione. I capelli necessitano di Sali minerali, oligoelementi, acido folico e vitamine e, risultano essere ideali i seguenti prodotti: broccoli, pesce azzurro, crostacei, legumi, yogurt, pomodori, frutti di bosco, frutta secca, cereali integrali e semi oleosi. I capelli hanno bisogno anche di protezione contro i raggi UV (e contro la salsedine) che viene assicurata attraverso una vigorosa lavata della capigliatura prima di sciacquarli con acqua dolce tiepida e poi fredda per sollecitare il bulbo. Anche un taglio periodico è cosa buona e giusta per rinforzare il capello ed incentivare la ricrescita.

Condividi