Il banchetto perfetto

Organizzando una festa, che sia un battesimo, un addio al celibato, una laurea, un matrimonio o una festa di compleanno e magari proprio una festa per i 18 anni a Roma, tra le prime cose a cui si pensa c’è l’organizzazione di ciò che si vuole servire ai propri ospiti. Sia esso un pranzo o una cena servita, un rinfresco o un buffet, sia che ci si serva di un ristorante o di un catering o che si decida di preparare tutto da sé, il cibo da offrire è una delle decisioni più importanti da prendere per la riuscita del proprio party.

Buffet e placè: Il ricevimento al tavolo

Una delle prime decisioni a cui far fronte è la scelta tra pranzo in piedi o comodamente seduti. Per fare questa scelta bisogna considerare diverse opzioni: il tipo di evento, il menù per il quale si è deciso, il numero degli ospiti, la grandezza della location e moltissime altre variabili.

Se parecchi invitati hanno una certa età o l’evento è parecchio formale, la sistemazione a placè, al tavolo, è la più indicata nonché quella più tradizionale. Con la cena al tavolo le portate vengono servite da personale specializzato. Molto importante è, quando si adotta questa soluzione, combinare i tavoli con persone che abbiano interessi affini in modo che possano conversare e non abbiano un pranzo noioso.

Spesso e volentieri questi banchetti si prolungano per tempi spropositati con un numero di portate troppo alto. L’ideale sarebbe non superare le quattro ore dall’inizio alla fine utilizzando la formula a buffet per aperitivo e dolce in modo di spezzare la continuità.

Buffet e placè: il banchetto in piedi

Per un ricevimento non troppo formale e con pochi ospiti optare per un ricevimento in piedi magari nella bella stagione e in una location all’aperto è l’ideale soprattutto se gli invitati sono giovani. È d’obbligo servire delle pietanze che si possano comodamente gustare reggendo un piatto o un bicchiere con l’altra mano. Sarebbe perfetto piazzare il tavolo del buffet in fondo alla location, sia essa una villa, una spiaggia o una sala e disporre tutto intorno delle sedute o dei divanetti senza posti assegnati dove ogni ospite sarà libero di sedersi vicino a chi vuole.

Molto di moda negli ultimi anni è quello di abbinare al buffet un angolo di show cooking dove un addetto del personale taglia del prosciutto sul momento, prepara delle croccanti fritture davanti agli occhi degli ospiti o confeziona gustosi coni gelato dal gusto a scelta.