Xerox consumabili: attenzione alle truffe

Xerox consumabili: attenzione alle truffe

Cartucce false di ogni marca stanno danneggiando il mercato dei consumabili con prodotti di scarsa qualità.

1,6 miliardi di euro. Questa è la somma di danni economici causati dalle false cartucce messe in commercio, le quali stanno avendo un mercato sempre ampio e stanno coinvolgendo i nomi di sempre più marche.

A dare la notizia è l’Imaging Consumables Coalition of Europe, Middle east and Africa, un gruppo formato dalle più grandi aziende nel settore, all’interno del quale milita anche Xerox. L’associazione ha raccolto le lamentele di numerosi marchi, molti dei quali hanno dato il via a procedure legali per la tutela dei clienti e l’individuazione dei prodotti contraffatti.

Tali azioni hanno avuto come conseguenza la confisca di 1.500 unità in Cina e quasi 2.000 in Brasile, tutte riportanti marchi ed etichette fasulle.

I pericoli dei falsi consumabili

Oltre al danno economico, i falsi toner rappresentano un pericolo per l’ambiente, dal momento che contengono materiali e componenti non a norma, così come per le stampanti: minore durata di vita del sistema, perdita di colore, danneggiamento dei componenti e incompatibilità con gli aggiornamenti sono solo alcuni dei problemi riscontrati tra chi si ritrova ad utilizzare queste cartucce.

Come difendersi dalla truffa

Per capire se un prodotto è contraffatto o meno, bisogna prestare attenzione ad alcuni elementi:

  • Il logo del marchio, per capire se è sia originale o meno.
  • La presenza di indicazioni riportanti la dicitura “rigenerata” o “ricaricata”. Se presenti, ci si trova di fronte ad un falso.
  • La presenza del chip Customer Replaceable Unit Monitor, essenziale all’interno dei prodotti originali.
  • Presenza di numero seriale e modello del marchio.

Acquistare prodotti in Rete o da terzi può essere un grosso rischio, per questo è sempre consigliabile affidarsi ad un singolo rivenditore autorizzato di Xerox consumabili.