Gli italiani vogliono cambiare i serramenti (e fanno bene)

La nuova uscita del “Barometro dei servizi per la casa” condotto da Instapro – marketplace online e punto di contatto diretto tra tutti i professionisti qualificati e gli utenti finali ci spiega racconta le ultime tendenze del mercato italiano in ambito casa.
La maggioranza degli italiani crede fermamente nel passaparola, che si trova in vetta alla classifica dei canali più utilizzati per la ricerca di un professionista o di un servizio per la casa.
Un ruolo di sempre maggiore importanza è poi svolto dalla rete: proprio ad internet infatti si rivolge il 59% delle persone intervistate per informarsi ed orientare le proprie scelte. Ad oggi, ben il 97% degli italiani fa acquisti online e che oltre l’80%, nel 2016, ha incrementato la sua frequenza d’acquisto in rete rispetto all’anno precedente. In questo scenario che vede il web al centro, i servizi della casa rappresentano uno dei settori più in vista e dal maggior potenziale: si collocano infatti al quinto posto della classifica stilata da Instapro, relativa ai settori in cui l’utente si dimostra più attivo in rete.
Questa ricerca è stata condotta su un panel di oltre 1.000 persone, racchiuse in una fascia d’età compresa tra i 30 e i 65 anni, con residenza nei maggiori centri urbani d’Italia. I dati ci spiegano anche la buona predisposizione degli italiani ad investire nel comfort della propria casa, considerata sia un valore affettivo che  un investimento sicuro da curare.
I dati ci dicono che 3.855 euro è il budget medio di spesa che le famiglie italiane hanno destinato alla ristrutturazione e manutenzione della propria casa negli ultimi sei mesi. In particolare, un terzo degli italiani ha in programma di spendere la medesima cifra nei prossimi sei mesi con dei picchi che riguardano in particolare la sostituzione di porte e finestre (1°posto), la ristrutturazione (2° posto) ed i riscaldamento (3° posto). Chi sceglie di sostituire i serramenti si affida in genere a professionisti, quali gli esperti di serramenti Genova, per poter usufruire della detrazione fiscale concessa dal governo con il rinnovo e la proroga della legge di stabilità 2016.
Dopo il prezzo, quello che fa muovere l’utente in rete, è senza dubbio il fattore comfort, tutti, o quasi, oramai dispongono di una connessione e la rassicurazione da parte di altri utenti attraverso la lettura delle recensioni, contribuisce a rendere l’acquisto in rete più sicuro.
finestre01