App e caldaie murali a gas, connubio vincente

App e caldaie murali a gas, connubio vincente

Ognuno di noi ha una caldaia in casa, altrimenti si laverebbe con l’acqua fredda e brucerebbe i mobili in inverno. In realtà, esistono diversi sistemi per produrre acqua calda, riscaldamento, o entrambi.

Per esempio, si può possedere un impianto di solo riscaldamento e avere un boiler a parte per l’acqua sanitaria, ma la maggior parte delle volte, specie nelle case ed appartamenti residenziali, si tende ad acquistare un impianto tutto in uno.

Le caldaie murali sono appunto la maniera più comune di riscaldare casa e avere acqua calda in breve tempo. Il combustibile più usato è il gas metano, non tanto perché è il più conveniente, quanto perché è il più facile da reperire. In ogni città si hanno gli allacci per il metano, così come la predisposizione a questo tipo di combustibile.

Appena messe in commercio, gli impianti a muro alimentati a gas metano non erano molto amici dell’ambiente. Pur avendo dalla loro le dimensioni compatte e il minimo ingombro dato dall’installazione a parete, erano un concentrato di inquinamento. Per fortuna, le cose sono cambiate.

 

Caldaie murali a gas funzionanti tramite app, ecco come.

 

Con l’avvento delle caldaie a muro a condensazione alimentate a gas, la vita è diventata più semplice per tutti. Per l’installatore, il quale deve essere qualificato per lo scopo, ama che comunque non perde più tempo a regolare fumi e soprattutto a perdere tempo con la sostituzione, grazie a piccoli trucchi. Le caldaie a muro moderne sono dotate di una tecnologia innovativa che permette di avere ottimi risultati nella combustione.

Niente complicazioni: adesso si controlla tutto dal termostato digitale. Ogni eventuale simbolo di errore viene spiegato in maniera chiara, in modo da far risparmiare denaro e soprattutto tempo alla famiglia. Di solito, se le caldaie murali a gas vanno in blocco, basta premere il pulsante indicato nel display per sbloccarle e il gioco è fatto. Niente più chiamate al tecnico che pretende soldi per il disturbo. Non è tutto: alcuni modelli più recenti di caldaie a parete a gas hanno un cronotermostato digitale che si può controllare attraverso smartphone. Basta scaricare l’app apposita sul telefono o su tablet per poter monitorare a distanza il funzionamento dell’intero impianto, compresi l’accensione e lo spegnimento.

Si possono anche variare dei parametri senza recarsi di corsa a casa. Insomma, se si fa tardi in ufficio, si può posticipare l’orario di accensione dell’impianto murale tramite telefono, oppure, in caso di guasto, si può chiamare l’assistenza attraverso la app.