Fiabilandia: un sogno lungo un giorno






All’ingresso di Fiabilandia Babau, sbucato fuori per magia dal pentolone di mago Merlino, dà inizio alla nostra magica giornata.

La collinda del Babau, ingresso Fiabilandia

Un piccolo passo e siamo davanti a un vecchio castello: Mago Merlino è proprio lì, che con aria minacciosa apre e chiude le sue braccia consultando una grande sfera magica. Ci accoglie per qualche brivido, sulle ali di simpatici gufetti, nelle stanze buie della sua dimora.
Superiamo la prova e balziamo nel vicino Oriente per perderci tra mille risate nel Labirinto di Fu-Ming ed entrare poi nella bocca di un drago al termine di un percorso sull’acqua, tra fiori giganti, nel Lago del Sogno.
Ci dirigiamo per prendere il Fiabilandia Express, il trenino che ci condurrà alla prossima fermata sul lago Bernardo: la Baia di Peter Pan. In lontananza appare una nave dei pirati…era la nave di capitan Uncino!

Poco dopo, prendiamo il Fiaby Boat e attraversiamo il lago, approdando nell’antico Far West. Assistiamo all’emozionante battaglia per la conquista del Fortino di Fort Laramie, visitiamo la Miniera d’Oro a bordo di vecchi carrelli e facciamo visita alla tribù indiana del Villaggio Apache.

Infine, cercando un po di relax, ci rifugiamo nel Borgo Magico a far visita alla Valle degli Gnomi sul dorso del leggendario Brucomela.

Fiabilandia: il migliore tra i parchi per bambini

Fiabilandia avvera i sogni dei più piccoli! Porta i tuoi bambini nel miglior parco divertimenti dell’ Emilia Romagna: per i tuoi figli sarà una giornata indimenticabile!