Il volto polacco del Gruppo Daclé: biografia del presidente Paolo Campiglio

Le attività della società farmaceutica Daclé si espandono per decenni, arrivando in territorio polacco: nasce così Daclé Polska SA, guidata dal presidente Paolo Campiglio.

Paolo Campiglio, Presidente di Daclé Polska SA

Storia e caratteristiche della società Daclé Polska SA, guidata dal Presidente Paolo Campiglio

La società anonima DACLÉ viene fondata verso la fine del 1800, quando il dottor Achille Campiglio avvia a Legnano il primo esercizio di natura farmaceutica con un laboratorio chimico. Bisognerà attendere il 1935 per l’assunzione dell’attuale denominazione, che rappresenta l’acronimo del fondatore e della città di riferimento: “Società Farmaceutica e Laboratorio Chimico del Dottor Achille Campiglio Legnano”.
Trasformata poi in Società per Azioni, la piccola realtà locale si ingrandisce, favorita da eventi quali il boom demografico, la terza rivoluzione industriale e la conseguente crescita economica, accompagnata da un insieme di fattori che consentono lo sviluppo della ricerca scientifica e delle soluzioni tecniche per la produzione di medicinali, arrivando ai tempi moderni con interessi anche per i prodotti di natura dietetica, erboristica, estetica, cosmetica e per l’igiene della persona.
L’espansione di DACLÉ è anche internazionale, con l’apertura di un’altra azienda (Daclé Polska SA), presieduta da Paolo Campiglio, che dirige anche la società capogruppo come titolare in 4? generazione, mantenendo la medesima rotta intrapresa due secoli or sono e portando avanti ricerca scientifica legata al farmaco con la massima attenzione per la salute e per lo sviluppo delle attività chimiche.
Paolo Campiglio coordina anche il business team di altre attività collegate alla ricerca, come ad esempio nel campo editoriale delle pubblicazioni scientifiche.

Paolo Campiglio: il quadro professionale

Paolo Campiglio è il direttore esecutivo del Gruppo Daclé e presidente di Daclé Polska SA.
Nato a Milano, dopo la maturità commerciale a indirizzo giuridico-amministrativo, intraprende gli studi universitari alla facoltà di farmacia dell’Università degli Studi di Pavia.
Inizia giovanissimo la carriera professionale con l’apertura, insieme a socio, di studio professionale indipendente che fornisce servizi aziendali e consulenza amministrativa alle imprese italiane che desiderano percorrere la strada dell’internazionalizzazione.
Contemporaneamente avvia una fervente vita nella società civile che lo condurrà ai vertici del Movimento Giovanile, la più vivace esperienza associativa italiana in quel periodo, ricoprendo i ruoli di coordinatore regionale e di dirigente nazionale del settore esteri.
Dal 1997 al 2012 è eletto per tre mandati nel Consiglio comunale di Legnano, all’interno del quale ricopre le cariche di presidente della commissione lavori pubblici, capogruppo di maggioranza e presidente del consiglio comunale.
Sul fronte professionale, Paolo Campiglio si concentra nel settore farmaceutico per proseguire la tradizione familiare e, pur rimanendo senior partner dello studio professionale da lui fondato, accetta l’incarico di chief financial officer e di responsabile dell’area programmazione e controllo di Carmax-Pro, società attiva nel campo della vendita di presidi medico-chirurgici e apparecchiature elettroniche nei Paesi dell’Unione Europea.
In seguito è direttore commerciale della società Daclé, con l’incarico di sviluppare i mercati esteri già esistenti e di attivarne di nuovi, guidando il team che ne favorirà l’espansione nell’Europa Orientale ampliandone la presenza in Polonia, Romania e Moldova.
L’incremento delle conoscenze personali nel comparto economico e finanziario dell’Est Europa lo portano ai vertici della Camera di Commercio Italo-Polacca, della quale sarà vice-presidente esecutivo e responsabile delle relazioni internazionali con le agenzie governative di promozione del commercio estero.

Per maggiori informazioni sulle attività di Paolo Campiglio, visita il portale ufficiale di Daclé Polska SA.