Pole Dance: quando lo sport incontra la danza | JOY Free Press

Pole Dance: quando lo sport incontra la danza

La pole dance è una disciplina artistica che nasce dal mix di danza al palo e ginnastica. Anche se spesso viene confusa con la lap dance, danza che viene praticata negli strip club non a scopo sportivo ma bensì a scopo ludico, la pole dance è una vera e propria disciplina sportiva e viene quindi praticata in palestra e non porta con sè lo stesso significato erotico del lap dance.

La federazione internazionale italiana della pole dance, associazione che regola e displina questo sport, è la FISAC, mentre quella internazionale è la IPSF. Ogni anno, vengono svolti diversi campionati che vedono confrontarsi i migliori atleti italiani ed internazionali. Tra i principali esponenti di questa disciplina sportiva ed artistica in Italia, troviamo Alessandra Marchetti, la vincitrice del campionato italiano del 2013.

In cosa consiste la pole dance?

La pole dance viene svolta attraverso l’esecuzione di movimenti acrobatici molto difficoltosi, che devono essere svolti con l’ausilio di una pertica. Chi decide di intraprendere questo sport dovrà sviluppare una notevole forza e resistenza muscolare, oltre a scioltezza, agilità e coordinazione.

La pole dance è uno sport completo che allena ogni parte del corpo e l’esecuzione dei movimenti richiede un allenamento composto dal potenziamento muscolare e da alcune tecniche di contorsionismo.

La pole dance viene praticata utilizzando diverse tipologie di pali: questi possono infatti essere statici, a pedana oppure girevoli. Questa ultima tipologia viene utilizzata spesso, in quanto il palo girevole agevola lo svolgimento di alcuni movimenti dell’atleta.

Pole dance: le origini

La disciplina è relativamente nuova, non perché è stata inventata da poco, ma bensì perché nel nostro Paese sta trovando ora il suo momento di popolarità. In questo periodo infatti stanno nascendo moltissime scuole e palestre che insegnano questo sport, in Italia e nel mondo, e si stanno moltiplicando anche gli enti incaricati di disciplinare questa pratica sportiva.

Anche se la sua diffusione nell’Europa occidentale è relativamente giovane, la pole dance è una disciplina che ha radici ben radicate nella storia. Nasce infatti nel 1920 negli Stati Uniti, anche se pare che gli orientali, in particolar modo i cinesi, la praticassero già durante gli spettacoli circensi.

Anche nel Nord America, la pole dance veniva originariamente praticata nel circo, ma durante il periodo della Grande Depressione venne utilizzata come attività di intrattenimento nei club e pare da questa usanza si sia originata la odierna lap dance.

Negli anni, la pole dance è diventata una forma di intrattenimento simile al burlesque e solo in quest’ultimo periodo ha iniziato a diventare una disciplina sportiva riconosciuta a tutti gli effetti. Il primo campionato ufficiale di pole dance in Italia, infatti, si è svolto a Roma solo nel 2010.